Arcos

Arcos è il primo museo per l’Arte Contemporanea nel Sannio. Ubicato negli spazi sotterranei “ritrovati” del Palazzo della Prefettura di Benevento, Arcos è luogo di promozione della cultura e della creatività, laboratorio didattico, fabbrica d'arte, punto di incontro e di ricerca. Inaugurato nel 2005 con la collettiva “O Luna Tu… Il notturno come spazio della fantasia” - grande omaggio all’arte contemporanea italiana degli ultimi quarant’anni - accoglie all’interno un bookshop, una biblioteca, una caffetteria. Gli ampi spazi sono dedicati alle esposizioni temporanee e all’acquisizione di una collezione permanente. L’attività di ricerca è focalizzata sull’organizzazione di seminari e conferenze con artisti, curatori, galleristi, collezionisti. Grazie a tali attività ed alla direzione scientifica del prof. Danilo Eccher, Arcos si è posizionato come centro di incontro tra la dimensione nazionale ed internazionale della contemporaneità ponendo le basi per diventare un importante punto di riferimento per lo scenario artistico internazionale.

Hortus Conclusus

L'Hortus Conclusus è un'installazione dell'artista Mimmo Paladino, esponente della Transavanguardia Italiana, realizzata nel 1992 insieme all'architetto Roberto Serino ed all'architetto Pasquale Palmieri in uno degli orti del Convento di San Domenico a Benevento. L'Hortus si apre in fondo al Vico Noce, accessibile dal Corso Garibaldi.